Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Un ragazzo di 18 anni è stato ricoverato in gravi condizioni all'ospedale di Cremona dopo essere rimasto vittima di un incidente di caccia: il giovane si trovava in campagna quando è stato colpito al piede da un proiettile esploso dal suo stesso fucile. L'allarme è scattato questa mattina intorno alle 8.30 nel territorio di Soresina, nel Cremonese: a richiedere l'intervento del 118 è stato il padre del 18enne uscito con lui per un battuta di caccia questa mattina presto. In poco tempo sono accorsi nei campi che si estendono tra Soresina e Cappella Cantone, intorno alla Persicana, due ambulanza: il personale medico ha prestato le prime cure sul posto al giovane poi trasportato in codice giallo al nosocomio di Cremona.

Incidente di caccia: il colpo partito in maniera fortuita

Le sue condizioni si sono stabilizzate e secondo quanto si apprende dovrebbe rimettersi in poco tempo. Sul luogo dell'incidente sono giunti anche i carabinieri della compagnia locale che hanno dato il via agli accertamenti per ricostruire quanto accaduto: secondo quanto riferito dal padre e dallo stesso ragazzo, sembra che il giovane cacciatore stesse procedendo nei campi quando è scivolato in un fosso, nel cadere, inavvertitamente, dal suo fucile sarebbe partito un colpo che gli ha centrato in pieno un piede. La ferita riportata non sarebbe comunque grave.