Il rifugio Alpe Corte
in foto: Il rifugio Alpe Corte

Un uomo di 60 anni è morto nella giornata di ieri, mercoledì 1 maggio, davanti agli occhi della moglie. La tragedia è avvenuta vicino al rifugio Alpe Corte sulle Prealpi Orobiche, nel territorio comunale di Ardesio, in provincia di Bergamo. Stando a quanto riportato dall'Azienda regionale emergenza urgenza il dramma si è consumato attorno alle 14. La vittima, secondo quanto ricostruito finora, si trovava in montagna assieme a un gruppo di amici e alla moglie: dal rifugio stava scendendo a valle, presumibilmente dopo un'escursione. L'uomo si è sentito improvvisamente male, accasciandosi al suolo. I soccorsi sono stati immediatamente allertati: sul posto sono intervenuti un elicottero, un'ambulanza e un'automedica. Quando i soccorritori sono arrivati però per il 60enne non c'era ormai più niente da fare e al personale medico non è rimasto altro da fare che constatarne il decesso.

La vittima era originaria di Albino

La vittima era originaria di Albino, comune del Bergamasco. Quella che doveva essere una gita assieme agli amici per il primo maggio si è trasformata in una tragedia, resa ancora più amara dal fatto che sia avvenuta davanti agli occhi della moglie. Il rifugio Alpe Corte Bassa si trova a circa 1400 metri di quota: è un luogo facilmente raggiungibile dal paese di Valcanale e dal 2007 è anche accessibile alle persone diversamente abili. Proprio per la facilità con cui si può raggiungere, oltre che per l'ambiente naturale che lo ospita, è spesso meta di escursionisti e alpinisti.