Ha lavorato come comparsa nella celebre serie tv "Gomorra", Carlo C., 39enne fermato dalla Guarda di Finanza a Tradate, nel Varesotto, durante un blitz volto a smantellare un grosso traffico di sostanze stupefacenti. L'uomo, fermato insieme ad altre 24 persone nell'ambito dell'operazione denominata "Ossessione" aveva il compito di reperire ermi per i membri della banda, lavoro che svolgeva insieme con Ivo M., anch'egli 39enne e di Tradate. Carlo C. era apparso invece nella serie tv come "specchiettista", ovvero colui che di solito si occupa di segnalare la presenza dell'eventuale obiettivo da colpire in occasione di agguati.

L'operazione ha portato al fermo di 25 persone tra Lombardia, Calabria e Puglia

L'operazione frutto di un lavoro investigativo lungo quasi due anni, coordinato dal Procuratore della Repubblica di Catanzaro, Nicola Gratteri, e dal Sostituto Procuratore Annamaria Frustaci, ha coinvolto oltre 300 finanzieri e le regioni di Calabria, Lombardia e Puglia dove sono avvenuti i 25 fermi, ai danni di persone indagate a vario titolo, per reati in materia di associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di stupefacenti, aggravata dalla modalità mafiosa e dalla detenzione di armi, sono stati sequestrati.