(Archivio)
in foto: (Archivio)

Motivi passionali, forse un sentimento di gelosia misto a rabbia, il tutto esasperato dall'alcol. Questo il mix alla base di un raid vandalico che nella notte tra mercoledì e giovedì ha interessato oltre 30 autovetture parcheggiate tra Clusone e Piario, due comuni vicini in provincia di Bergamo. Un muratore di 32 anni, di origine marocchina, ha bucato le gomme delle auto in sosta e in alcuni casi ne ha danneggiato le carrozzerie. Il raid è iniziato in via Torino a Piario, proprio la stessa via dova abita la sua ex convivente insieme al suo nuovo compagno. Proprio da qui i carabinieri sono partiti per ipotizzare la pista passionale dietro il gesto del 32enne, che ai militari ha detto di non ricordare nulla dell'accaduto perché completamente ubriaco.

L'uomo ha detto di non ricordarsi nulla perché ubriaco

Se ne ricorderanno bene, purtroppo, tutti i proprietari delle auto coinvolte. Dopo aver colpito le macchine parcheggiate a Piario, tra cui anche quelle della sua ex fidanzata e del suo nuovo compagno, il 32enne si è infatti spostato a Clusone, come testimoniato da alcune videocamere di sorveglianza che hanno ripreso la sua folle nottata. Qui l'uomo ha tagliato le gomme di altre auto parcheggiate, anche in questo caso appartenenti a quanto pare a persone a lui note, forse legate in qualche modo alla sua precedente relazione. Adesso il 32enne dovrà rispondere di una denuncia a piede libero per atti vandalici.