Paura quest'oggi, venerdì 13 luglio, per due turisti cinesi di passaggio alla Stazione Centrale di Milano. I due turisti, infatti, sono stati vittima di un furto per il quale è stato arrestato un ragazzo di origine tunisina di soli 18 anni. Il ladro, approfittando di un momento di distrazione dei due cinesi, che stavano mangiando in uno dei tanti ristoranti dello scalo ferroviario meneghino prima di imbarcarsi per Firenze, è riuscito a sottrarre gli zaini dei turisti contenenti, tra le altre cose, un orologio Cartier appena acquistato nelle vie del centro di Milano, del valore di seimila euro, 1.300 euro in contanti e i due biglietti del treno per il capoluogo toscano.

Per fortuna, gli agenti della Polizia Ferroviaria in servizio a Milano Centrale si sono insospettiti alla vista del 18enne che trasportava due pesanti zaini e si stava allontanando dalla stazione a passo svelto. I poliziotti hanno fermato l'uomo e, dopo aver accertato il furto, lo hanno arrestato. Il bottino, invece, è stato restituito ai legittimi proprietari. Altre due persone sono state arrestate a Milano Centrale dalla Polfer per concorso in tentato furto aggravato: si tratta di un 20enne libico e di un 23enne algerino. I due si erano posizionati alle spalle di una turista di 45 anni che però ha colto in flagrante il 23enne mentre cercava di aprire la cerniera della sua borsa.