Un gravissimo incidente è avvenuto ieri sera, intorno alle 22.30, sulla strada statale 38 dello Stelvio, all'altezza di Mantello, in provincia di Sondrio. Qui due auto si sono scontrate frontalmente in un impatto violentissimo, per poi prendere fuoco. Pesantissimo il bilancio delle vittime: morte tutte e sei le persone a bordo. Si tratta di un uomo di 52 anni residente a Como, che viaggiava a bordo di una Fiat 500 X, e dei cinque ragazzi di età compresa tra i 20 e i 33 anni, che invece viaggiavano su una Fiat Panda. Di questi quattro erano residenti a Tirano (Sondrio) e uno a Bologna.

Ancora da chiarire la dinamica di quanto accaduto. Quel che al momento appare certo è che una delle due vetture abbia imboccato la strada contromano provenendo dalla strada provinciale Valeriana, non riuscendo poi a evitare l'impatto con l'altra auto. Sul posto sono intervenuti immediatamente gli agenti della Polstrada, il personale sanitario del 118, con due ambulanze della Croce Rossa e due automediche, e i vigili del fuoco del distaccamento di Morbegno (Sondrio) e del Comando provinciale di Sondrio, impegnati prima a spegnere le fiamme e poi a estrarre i corpi senza vita dalle vetture. I rilievi da parte degli agenti di Lecco, durati fino all'alba, saranno fondamentali per ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente.

Sondrio: nomi delle vittime dell'incidente

Sono stati intanto resi noti i nomi delle vittime del terribile sinistro. Jessica Capelli, di 26 anni, che si trovava al volante della Panda, e i passeggeri Giada Zerboni (33 anni), Nicola Porte (20 anni), Cristian Magaroli (36 anni), tutti e quattro di Tirano, e Simone Silvagni, 42 anni di Bologna. A bordo della 500 X ha invece perso la vita Andrea Gilardoni. Il tratto stradale interessato dall'incidente è stato riaperto al traffico poco dopo le 4 del mattino, come riportato sul sito di Anas.

Una delle auto incendiate – Foto dei Vigili del Fuoco
in foto: Una delle auto incendiate – Foto dei Vigili del Fuoco