Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Finti imbianchini che utilizzavano il furgoncino da lavoro per nascondere la droga che avrebbero dovuto vendere, per questo due uomini sono stati arrestati nel Milanese. Il controllo è scattato nel weekend nel comune di Parabiago, alle porte di Milano quando i carabinieri in servizio hanno incrociato in strada un furgoncino: alla guida e al lato passeggero vi erano due uomini, entrambi italiani, di 45 e 48 anni. I militari della compagnia di Legnano insospettiti dall'atteggiamento del guidatore che alla loro vista ha improvvisamente cambiato direzione imboccando un'altra strada hanno deciso di fermarli.

Un chilo di hashish nascosto in un doppiofondo

I due non hanno opposto resistenza e alle domande dei carabinieri hanno risposto di svolgere il lavoro di imbianchini e di essere diretti al lavoro. A questo punto sono scattati i controlli di rito, di mezzo e patente, e successivamente una perquisizione del furgoncino: ed è così che i carabinieri hanno trovato al suo interno un doppiofondo in cui erano stati nascosti 10 panetti di hashish per un totale di un chilo e un valore di oltre 10mila euro. I militari successivamente hanno perquisito anche i due uomini, trovando addosso al 48enne, già noto alle forze dell'ordine, circa 400 euro in contanti e 1 grammo di cocaina. Nonostante i due si siano difesi dicendo di essere all'oscuro di quanto contenuto nel furgone sono stati arrestati. Mentre la droga è stata sequestrata.