Ha spalancato la finestra del bagno e si è buttato di sotto, atterrando prima sul tettuccio di un'automobile parcheggiata e poi sull'asfalto. Notte di paura a Milano dove un ragazzino di soli 12 anni è precipitato dal terzo piano di un edificio in via Demetrio Cretese, in zona Villapizzone. Ad accorgersi di cosa fosse successo è stata la madre del ragazzo, che h visto la finestra del bagno spalancata e, poi, il corpo di suo figlio riverso sull'asfalto. Immediata la chiamata al 118 e l'arrivo dei soccorsi, che hanno trasportato il 12enne, in codice rosso, all'ospedale Niguarda.

Operato d'urgenza durante la notte, la sua prognosi resta riservata, ma non sarebbe in pericolo di vita. Sul posto, per indagare sull'accaduto, sono giunti gli uomini della Polizia di Stato. L'ipotesi più accreditata al momento è che quello del 12enne possa essere stato un gesto volontario: stando a quanto si apprende, il ragazzo avrebbe ricevuto brutti voti a scuola. Gli inquirenti, ad ogni modo, non escludono nessun'altra ipotesi.