Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Ha seminato il panico all'interno della stazione di Sesto San Giovanni dove si è presentato armato di coltello e a torso nudo, iniziando a inveire contro i presenti e finendo per ferirsi. Per questo un ragazzo di 19 anni di nazionalità marocchina è stato denunciato dalla polizia per porto abusivo di armi. È accaduto nel pomeriggio tardo di ieri mercoledì 13 novembre nel comune alle porte di Milano: intorno alle 19 alcuni passeggeri fermi sulla banchina della stazione in attesa del treno hanno notato il giovane che senza un apparente motivo si è denudato di giubbotto e maglietta e poi armato di coltello ha iniziato a camminare avanti e indietro.

Denunciato per porto abusivo di armi

Dopo aver inveito contro alcuni passanti ha anche iniziato a colpirsi, tagliandosi petto e braccia. A questo punto sono intervenuti gli ageni di polizia allertati da alcuni pendolari che giunti in stazione sono riusciti a fermare il giovane che aveva iniziato a passeggiare sui binari visibilmente ferito. Il 19enne, che è risultato avere dei precedenti penali, è stato denunciato dalla polizia per porto abusivo di armi. Dopo che gli agenti lo hanno bloccato, è stato accompagnato in ospedale dove è stato medicato a causa delle ferite che si è autoinflitto. Ancora da chiarire le ragioni del suo gesto, per il quale non ha dato nessuna spiegazione agli agenti una volta in ospedale.