Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

Una ragazza di 30 anni, di nazionalità marocchina, è stata aggredita e violentata la scorsa notte all'interno di un locale di Sesto San Giovanni, alle porte di Milano. Sul caso stanno indagando gli uomini della Polizia di Stato di Cinisello Balsamo. Il fatto sarebbe accaduto nella notte tra il 2 e il 3 dicembre. Per l'episodio è stato fermato un uomo di 35 anni, cittadino egiziano con numerosi precedenti anche specifici alle spalle. L'uomo, secondo quanto si legge in una nota della questura, è stato riconosciuto su indicazione della stessa vittima come autore della violenza ed è ora a disposizione dell'autorità giudiziaria.

La discoteca in cui è avvenuta la violenza verso la chiusura

Già ieri mattina, attorno a mezzogiorno, i poliziotti avevano effettuato un sopralluogo nel locale dove si è consumata la violenza, individuando il presunto responsabile del fatto e un altro uomo, entrambi stranieri e privi di documenti, che si erano nascosti nella discoteca. I due sono stati fotosegnalati in quanto irregolari sul territorio nazionale. Uno dei due è stato quindi riconosciuto dalla vittima come responsabile della violenza e nei suoi confronti è scattato il fermo di indiziato di delitto. Adesso per il locale in cui è avvenuto il grave episodio, la discoteca "Al Jazeera" che si trova in via Clerici, potrebbe scattare la chiusura: il questore di Milano Marcello Cardona si è già attivato in tal senso.