Grave incidente nel pomeriggio di domenica a Seriate lungo l'ex strada statale 671 dove un uomo ha perso la vita dopo essersi scontrato con un'auto mentre era a bordo della sua moto. Per la vittima, il 76enne Lanfranco Faccini, non c'è stato nulla da fare: è morto poco dopo l'arrivo dei soccorritori. Secondo una prima ricostruzione avanzata dagli agenti della polizia stradale giunti sul posto poco dopo lo schianto, il centauro pare che abbia fatto una manovra errata che lo ha portato a percorrere la strada dela Val Seriana contromano tanto da non poter evitare il violento impatto con la vettura proveniente dalla direzione opposta: l'incidente è avvenuto all’altezza della zona commerciale di via Cassinone, all’altezza dello svincolo per il Leroy Merlin, intorno alle 16.30. Sul posto sono arrivati soccorsi con due ambulanze e un'auto medica.

Feriti lievemente i passeggeri dell'auto coinvolta nell'incidente

Il 76enne è apparso subito in condizioni critiche tanto che il personale medico ha tentato di rianimarlo sul posto ma purtroppo non c'è stato nulla fare e non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Illesa invece la famiglia che viaggiava a bordo della vettura coinvolta nello schianto. Lanfranco Faccini, nato a Parma e residente a Reggio Emilia, era solito guidare la propria moto e dunque non si sa per quale motivo stesse percorrendo la strada contromano: sulla dinamica dovranno ora fare chiarezza gli agenti della stradale di Bergamo che hanno chiuso il tratto di strada interessato per effettuare i rilievi utili a ricostruire quanto accaduto. Per questo ci sono stati rallentamenti e disagi lungo l'asse interurbano che si sono risolti in serata.