La discarica abusiva fotografata dal drone a Villanterio (Pavia)
in foto: La discarica abusiva fotografata dal drone a Villanterio (Pavia)

Una discarica abusiva di oltre 1000 metri quadrati è stata sequestrata a Villanterio, nel Pavese, dagli ufficiali di polizia giudiziaria di Arpa Lombardia. A scoprirla le guardie ecologiche volontarie (Gev) del distaccamento di Inverno e Monteleone grazie all'utilizzo di un drone che dall'alto avrebbe ripreso nitidamente gli oltre 500 metri cubi di rifiuti stipati al suo interno: lo scorso 9 ottobre era stato presentato un esposto, poi la segnalazione di Arpa che ha fatto muovere la macchina dei controlli.

Discarica abusiva a Villanterio: all'interno rifiuti pericolosi e speciali

Secondo una prima analisi effettuata subito dopo il sequestro sembra che tra i rifiuti speciali, urbani, pericolosi e non vi siano autoveicoli, materiale metallico, batterie auto, pneumatici, cavi elettrici, Rae e macerie edili. La discarica si trova in un'area agricola delle campagne pavesi all'interno della quale è stata individuata anche una vasta colonia felina. Secondo quanto si apprende i responsabili della struttura nonché dell'attività di riciclaggio di rifiuti non autorizzata sono stati già individuati: mentre ora si dovrà procedere ai prelievi e all'identificazione della tipologia di materiali ritrovati all'interno della vasta area.

Traffico di rifiuti: sequestrato impianto abusivo a Origgio

Solo questa mattina i carabinieri del Noe di Milano insieme con i militari della compagnia di Saronno hanno sequestrato un'altra discarica abusiva: al suo interno erano stipate oltre 3.500 tonnellate di rifiuti speciali, tra cui imballaggi, materiali inerti e pneumatici fuori uso. L'area che misura oltre ventimila metri quadrati si trova a Origgio, in provincia di Varese. Due le persone denunciate per traffico illecito di rifiuti.