Dramma del freddo a Milano, dove un uomo, senza fissa dimora, è morto, questa mattina, a seguito di un attacco cardiaco, nella zona della stazione Centrale. Inutile l'intervento dei medici del 118 che hanno tentato di rianimarlo. Secondo le prime informazioni il senzatetto, 47 anni, è stato soccorso in via Vittor Pisani poco dopo le 8. Dormiva sotto i portici sui quali di giorno si affacciano uffici, bar e ristoranti, ma che di sera diventano il riparo di fortuna di decine di clochard. Nel capoluogo lombardo, questa notte, la temperatura è scesa fino a -5 gradi sotto lo zero. L'ipotesi è che lo sfortunato sia morto per le conseguenze del gelo.

Sala: Tragica notizia, queste persone vanno aiutate

Il sindaco di Milano, Beppe Sala, su Facebook ha commentato la notizia del decesso del senza fissa dimora: "Ieri ho chiesto al comandante della Polizia Locale di Milano di intervenire per cercare di convincere i senzatetto che stazionano nella nostra città ad accettare il nostro aiuto ed usufruire delle strutture del Comune. Sono stati contattati più di 200 di loro e, da quanto mi riferiscono, solo 8 hanno accettato la nostra offerta. Come ho già sottolineato – ha spiegato Sala – la legge non ci permette di obbligarli ad accettare un letto al caldo nei nostri centri. La tragica notizia della scomparsa di un senzatetto rafforza la nostra convinzione che queste persone vadano aiutate. Per questo non fermeremo la nostra azione: già da stamane Polizia Locale, Protezione Civile e operatori sociali sono di nuovo all’opera per aiutare e convincere i senzatetto ad accettare l’aiuto di Milano". Anche i cittadini possono contribuire ad aiutare, segnalando le persone in difficoltà ai numeri 02.88447645–646-647–648–649.