È scomparso a New York lo chef Andrea Zamperoni, capo cuoco del noto ristorante Cipriani Dolci al Grand Central Terminal. Del 33enne lodigiano non si hanno più notizie dalla sera del 17 agosto, quando ha lasciato il lavoro attorno alle 22. Amici e forze dell'ordine lo stanno cercando ovunque, finora senza fortuna.

Scomparso a New York lo chef lodigiano Andrea Zamperoni: gli amici chiedono aiuto per trovarlo

"Lo chef Andrea Zamperoni del nostro ristorante Dolci è scomparso da sabato sera tardi quando ha lasciato il lavoro. Siamo in contatto con la sua famiglia che vive in Europa e anche loro sono preoccupati perché non riescono a mettersi in contatto con lui", hanno reso noto gli amici del giovane chef, che lunedì non si è presentato al lavoro senza avvisare. Una mancanza "molto inusuale per una persona come lui", hanno spiegato i colleghi che si sono insospettiti e hanno avvisato le autorità.

Scomparso lo chef Andrea Zamperoni: lo cerca la polizia di New York

La polizia di New York è stata allertata. A 48 ore dal momento in cui i colleghi si sono accorti della sua sparizione è stato diramato un avviso di ricerca di persona scomparsa. Al momento però non c'è traccia dello chef, che non compare tra le persone ricoverate in ospedale negli ultimi giorni.

Volantini con la sua foto sono stati affissi per le strade. La richiesta, per chiunque lo abbia visto o sia in possesso di informazioni, è di contattare la polizia. Stando alle informazioni emerse fino a questo momento, pare che lunedì 19 agosto, attorno a mezzogiorno, Zamperoni sia stato visto a casa sua. Il 33enne però non è mai arrivato al ristorante dove lo attendevano per l'una per l'inizio del suo turno. Per la sua famiglia, originaria di Zorlesco, frazione di Casalpusterlengo, sono ore di ansia.

Ore d'ansia a Casalpusterlengo, il sindaco: Totale vicinanza alla famiglia

"È un nostro concittadino che, con i suoi, viveva nella frazione di Zorlesco. Come comunità, da stamattina stiamo esprimendo la nostra totale vicinanza", ha dichiarato il sindaco di Casalpusterlengo, Elia Delmiglio. "La speranza – ha aggiunto – è che Andrea venga ritrovato sano e salvo in tempi rapidi. Abbiamo piena fiducia nella polizia di New York".