scioperotrasporti_milano

Sciopero dei trasporti oggi, giovedì 11 luglio, a Milano. È iniziata alle 8.45 l'agitazione proclamata dal sindacato Cub Trasporti. Nella prima fase, durata dalle 8.45 alle 15, non si sono però verificati particolari disagi. Atm ha infatti informato che, per tutta la mattinata, la circolazione è proseguita regolarmente per tutte le destinazioni sia sulle quattro linee della metropolitana sia sui mezzi di superficie, quindi autobus e tram, anche se con qualche ritardo dovuto al traffico.

Gli orari e le motivazioni dello sciopero

Lo sciopero è in programma in due fasce: dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 fino al termine del servizio. In queste fasce saranno possibili disagi per chi utilizza la metro, gli autobus e i tram di Atm, l'azienda dei trasporti di Milano. Lo sciopero è stato proclamato dal sindacato Cub (Confederazione unitaria di base) Trasporti per protestare "contro la liberalizzazione, la privatizzazione, e la finanziarizzazione del trasporto pubblico milanese e dell’hinterland", nonché "contro le gare d’appalto dei servizi attualmente gestiti del Gruppo Atm". La sigla sindacale chiede inoltre "la reinternalizzazione dei servizi ceduti in appalto e/o sub-appalto anche complementari al trasporto" e "l’affidamento diretto in house dei servizi gestiti dal Gruppo Atm", il cui contratto di servizio col Comune di Milano scadrà nel 2020. Tra le altre rivendicazioni di Cub Trasporti l’affidamento diretto al Gruppo Atm di servizi di trasporto pubblico locale della Città Metropolitana Milanese e la contrarietà alla quotazione in borsa e alla vendita delle azioni del Gruppo Atm.