4.567 CONDIVISIONI
18 Giugno 2020
21:07

Saverio a 102 anni guarisce dal coronavirus, presto potrà riabbracciare la famiglia

Saverio Pizzurro, 102 anni, siciliano che da anni si è trasferito in Lombardia, è uno dei malati più longevi al mondo a essere guariti dal coronavirus. Lo ha annunciato la figlia Francesca con un post nel gruppo Facebook della cittadina di Busnago (Monza) dove vive. L’anziano è da tempo ospite della Rsa Faccanoni di Sarnico, in provincia di Bergamo.
A cura di Simone Gorla
4.567 CONDIVISIONI
Foto Facebook – Francesca Pizzurro
Foto Facebook – Francesca Pizzurro

"Oggi il mio amato papà di 102 è stato dichiarato guarito dal covid". L'annuncio di Francesca Pizzurro, impiegata alle Poste di Busnago (Monza), postato sul gruppo Facebook cittadino, ha riempito di gioia l'intera comunità Brianzola. Il padre di Francesca, Saverio, siciliano trapiantato da alcuni anni in Lombardia, a 102 anni è rimasto positivo al coronavirus per oltre tre mesi, ma alla fine è riuscito a vincere la battaglia.

Saverio, a 102 anni guarito dal contagio del coronavirus

Saverio Pizzurro è da tempo ospite della Rsa Faccanoni di Sarnico, in provincia di Bergamo. Nel mese di marzo è risultato positivo al tampone ed è stato messo in isolamento, dove è rimasto per lunghissime settimane. Nella struttura dove era ricoverato infatti il contagio ha colpito diversi ospiti e molti sono deceduti. Saverio era l'unico senza sintomi, stava bene, ed è stato messo in quarantena per salvaguardarlo. Sono stati mesi di attesa e preoccupazione per la sua famiglia. Mentre la situazione in tutta la Bergamasca era tragica, sembrava un miraggio che un ultracentenario potesse battere il virus.

Mesi di attesa in isolamento, ora potrà rivedere la sua famiglia

"Ogni giorno la struttura mi ci ha fatto parlare tramite videochiamata", ha raccontato la figlia all'Ansa, "continuava a risultare positivo al tampone", ma alla fine è riuscito a scacciare il virus: "Oggi finalmente la buona notizia e il 23 giugno potrò riabbracciarlo". La storia di Saverio è una delle molte che hanno riguardato gli ospiti delle case di riposo della Lombardia. Nel suo caso è finita bene, ma non per tutti è andata così. Stando al report finale dell'Istituto superiore di sanità sul contagio nelle Rsa italiane, in Lombardia da febbraio sono circa 1.800 i morti nelle residenze sanitarie con sintomi riconducibili al Covid-19. Di questi, solo 300 hanno ricevuto il tampone.

4.567 CONDIVISIONI
La solita manifestazione per la Vita a Roma: “Chi abortisce è un'assassina, i gay sono un problema"
La solita manifestazione per la Vita a Roma: “Chi abortisce è un'assassina, i gay sono un problema"
216.411 di Saverio Tommasi
Bimba di due anni cade nella piscina di casa e muore: inutili i soccorsi
Bimba di due anni cade nella piscina di casa e muore: inutili i soccorsi
Mamma e figlia uccise a martellate, la vicina: "Abbiamo visto il marito sporco di sangue"
Mamma e figlia uccise a martellate, la vicina: "Abbiamo visto il marito sporco di sangue"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni