Violenza in pieno giorno a Sant'Angelo Lodigiano in provincia di Lodi dove un uomo è stato aggredito da un gruppo di persone armate di spranghe e mazze. È accaduto nel pomeriggio di giovedì 11 luglio, intorno alle 17.30, quando nei pressi di piazza dei Caduti un'auto viene praticamente bloccata da una seconda vettura che gli blocca la strada fermandosi poco più avanti: a questo punto da questa seconda vettura scendono diverse persone, tutti uomini, che, armati di spranghe, mazze e coltelli si danno all'inseguimento del 25enne che era a bordo della prima auto. L'uomo forse avendo riconosciuto i suoi aggressori si dà immediatamente alla fuga per sfuggire ai suoi aguzzini. Attimi concitati ai quali assistono inermi alcuni passanti che riescono anche a riprendere la scena con il cellulare.

Raid punitivo in pieno giorno: 25enne colpito con spranghe anche al viso

Il 25enne viene raggiunto dal branco e colpito a più riprese fino a quando il gruppo decide di risalire di nuovo in auto e scappare, forse perché resosi conto di aver attirato l'attenzione di tutti: intanto i presenti hanno allertato forze dell'ordine e 118 che intervengono poco dopo sul posto. La vittima del pestaggio viene caricata a bordo di un'ambulanza e trasferita in codice giallo all'ospedale di Lodi: secondo quanto si apprende avrebbe riportato diverse lesioni, alcun delle quali serie, come una ferita da taglio, ma non sarebbe in pericolo di vita. Intanto i carabinieri della compagnia di Rho accorsi sul luogo dell'incidente hanno acquisito uno dei video girati col cellulare da una passante nel quale sono ben visibili i volti degli aggressori: tutti infatti hanno compiuto il violento raid a viso scoperto.