Tre persone sono state arrestate dai carabinieri di Crema a San Giuliano Milanese, dopo un lungo inseguimento. I tre, tutti di nazionalità peruviana, hanno rubato tre cartoni di vestiti, per un valore complessivo di circa diecimila euro, da un camion parcheggiato in un centro commerciale cremasco, il Gran Rondò. I malviventi hanno agito quasi a colpo sicuro: hanno sganciato il telone del camion e abbassato le paratie e hanno poi caricato tre cartoni contenenti la preziosa merce sulla loro autovettura, per poi darsi alla fuga. La scena è stata notata però da un cittadino che ha subito chiamato i carabinieri: i militari del Nucleo operativo e radiomobile del comando locale hanno subito individuato i tre e si sono lanciati all'inseguimento della loro vettura. La fuga dei tre è terminata dopo diversi chilometri, a San Giuliano Milanese. Qui, ormai bloccati, i tre ladri hanno provato a fuggire a piedi dopo aver abbandonato l'auto e la refurtiva. Un tentativo inutile: i carabinieri sono riusciti a bloccarli e ad arrestarli, portandoli in caserma.

Dagli accertamenti è emerso che i tre ladri sono un 42enne con precedenti e un 36enne e un 30enne entrambi senza fissa dimora qui in Italia. Per i tre le accuse sono di resistenza a pubblico ufficiale e furto aggravato in concorso. Il tribunale di Lodi ha convalidato gli arresti disponendo per uno dei tre ladri di vestiti i domiciliari: gli altri due complici hanno invece ricevuto l'obbligo di firma. Nell'auto abbandonata dai tre malviventi i carabinieri hanno ritrovato i tre cartoni di vestiti trafugati, contenenti in totale oltre 150 capi d'abbigliamento, poi restituiti ai legittimi proprietari.