Paura a Rozzano, in provincia di Milano, dove un uomo ha rischiato di morire assiderato dopo essere caduto in acqua nel Naviglio Pavese. E' successo intorno alla mezzanotte tra sabato e domenica. Secondo le informazioni apprese, si tratta di un cittadino polacco di 48 anni che si trovava in stato di ebrezza quando è precipitato nel canale. Sul posto sono intervenuti sommozzatori dei vigili del fuoco che hanno recuperato e tratto in salvo l'uomo, trascinato dalla corrente. Presente anche il personale sanitario del 118 che lo ha trasportato in ambulanza al pronto soccorso dell'Humanitas. Il 48enne si trovava in condizioni di salute critiche: il suo corpo era gelato a causa dell'acqua fredda e delle temperature rigide della notte e ha rischiato di morire assiderato. Successivamente, dopo aver ricevuto tutte le cure necessarie al caso, si è ripreso e non si trova in pericolo di vita.