Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Gli agenti della polizia della sezione antidroga della squadra mobile di Milano hanno arrestato una donna di 55 anni per spaccio all'interno della sua trattoria a Rozzano. La 55enne, titolare del ristorante, è stata colta sul fatto mentre passava una dose di cocaina a un cliente, accompagnato nel locale da un intermediario di 42 anni, anch'egli arrestato. Dalla lunga investigazione dei poliziotti, nata dopo l'avvistamento frequente di clienti che si fermavano pochi minuti sulla soglia del ristorante senza varcarla, è risultato che la donna utilizzava l'attività come facciata per nascondere i suoi traffici e poter incassare ulteriori somme in nero con lo spaccio.

Trovati 50 grammi di cocaina e circa cinquemila euro in contanti

Era da un po' di tempo che gli agenti tenevano d'occhio il suo ristorante di Rozzano, dove già 6 anni fa furono poste le manette ai polsi del figlio, arrestato per il medesimo reato. Il blitz della sezione antidroga è avvenuto ieri, martedì 14 gennaio, mentre stavano sorvegliando a distanza la trattoria. Secondo quanto comunicato, gli agenti hanno visto l'intermediario 42enne entrare nel ristorante in compagnia di un cliente che voleva acquistare una dose, prontamente ricevuta al suo ingresso nel locale dalla titolare. L'atto ha indotto gli agenti ad intervenire immediatamente, cogliendo in flagranza di reato i tre, mentre la donna ha cercato di disfarsi di un calzino all'interno del quale sono stati ritrovati ulteriori 41 grammi di cocaina. Inoltre, durante la perquisizione, una poliziotta ha rinvenuto negli slip della 55enne altri nove grammi e mezzo di coca già suddivisi in dosi e mille euro in contanti. Una seconda perquisizione, questa volta all'interno del locale, ha portato alla scoperta di altri tremila euro. La titolare e il suo assistente-intermediario sono stati arrestati e denunciati per reato in concorso di detenzione di stupefacenti a fine di spaccio.