Una pizzeria dove i clienti potevano acquistare non solo una margherita o un calzone, ma su richiesta e con discrezione anche una dose di droga. Un 48enne con precedenti specifici, titolare di una pizzeria di Rozzano, nell'hinterland di Milano, è stato arrestato per spaccio all'interno del proprio locale. Gli agenti dell'antidroga, che avevano ricevuto una segnalazione nei giorni scorsi, sono andati sul posto a controllare. Attorno alle 20 di giovedì sera i poliziotti sono andati in via Pavese e si sono appostati.

Spaccio in una pizzeria di Rozzano: arrestato il titolare

Pochi minuti dopo l'arrivo, gli agenti hanno notato l'ingresso di un uomo, un 42enne stando agli accertamenti successivi, che si è diretto dal titolare seduto dietro la cassa. Quest'ultimo si è allontanato per andare nel retro ed è tornato con un involucro. A quel punto sono intervenuti i poliziotti. Il blitz ha permesso di scoprire cosa conteneva il pacchetto: undici grammi di hashish. In quel momento nella pizzeria c'era solo un avventore e due parenti dell'arrestato. Sono in corso approfondimenti sul giro di spaccio, intanto è stata avviata una procedura che potrebbe portare alla sospensione della licenza del locale.