È stato trasportato in ospedale con l'eliambulanza in condizioni gravissime, dopo il terribile schianto del suo furgone contro un guard rail che è rimasto infilzato nell'abitacolo. Un artigiano di 69 anni, Severino Lancini, è ricoverato in fin di vita all'ospedale di Brescia in seguito a un incidente stradale lungo la statale 45bis, tra Salò e Roè Volciano.

Terribile schianto sul lago di Garda: furgone infilzato dal guard rail

È ancora da ricostruire la dinamica dello schianto, avvenuto pochi minuti prima delle 15 di ieri, lunedì 7 ottobre. L'imprenditore stava viaggiando a bordo di un Citroen Berlingo, lungo la strada che percorre la sponda occidentale del lago di Garda. Era arrivato nelle vicinanze di Salò e Roè Volciano, quando per cause da chiarire è uscito fuori strada e si è schiantato contro le barriere da entrambi i lati della carreggiata. Una carambola che è terminata con il mezzo sventrato dalla barra metallica del guard rail.

Il conducente trasportato in elicottero all'ospedale di Brescia, è in fin di vita

Il 69enne è vivo ma in condizioni gravissime. La trave che ha sfondato il parabrezza, infatti, lo ha colpito alla testa facendogli perdere conoscenza. Sul posto sono arrivati gli agenti della polizia stradale e i vigili del fuoco, che hanno faticato ad estrarre il ferito dalle lamiere del mezzo. Le squadre dei soccorritori del 118, allertati da altri automobilisti di passaggio, sono arrivati con ambulanza, automedica e con un elicottero decollato da Verona, lo hanno medicato sul posto per poi trasferirlo in codice rosso al Civile di Brescia, dove è ricoverato in terapia intensiva.