Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

È morto a causa delle ferite riportate nel violento impatto con l'asfalto il 69enne Giuseppe Crena investito questa mattina mentre era in sella alla propria bicicletta. L'incidente è avvenuto lungo la Cassanese, nei pressi del comune di Rivolta d'Adda, in provincia di Cremona, nella mattinata di oggi sabato 26 ottobre: erano le 8 quando il 69enne stava percorrendo la strada provinciale 90 in direzione di Cassano d'Adda, in sella alla sua mountaing bike. Secondo quanto ricostruito finora dagli agenti della polizia stradale giunti prontamente sul posto, sembra che l'uomo sia stato centrato in pieno da una vettura, un Fiat Doblò guidato da un uomo di 54 anni, con a bordo la moglie e la figlia. Non è ancora chiaro però il motivo dello scontro.

Crena è stato praticamente sbalzato prima sul parabrezza del furgoncino e poi sull'asfalto, mentre la bicicletta è stata scaraventata nel canale che costeggia la carreggiata. Inutili i tentativi di rianimarlo dal parte del personale medico del 118 giunto sul posto con un'ambulanza e un'auto medica. L'uomo è stato dichiarato morto poco dopo il loro arrivo. Soccorsi invece sotto shock l'uomo alla guida del Fiat Doblò e la sua famiglia: tutti e tre sono stati trasferiti in codice verde all'ospedale di Lodi. Sul posto sono giunti anche i vigili del fuoco di Crema che hanno effettuato le operazioni di recupero della bicicletta. Ora gli agenti della polizia stradale di Crema dovranno ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente.