I sigilli alla discoteca "De Cube"
in foto: I sigilli alla discoteca "De Cube"

Risse e feriti: per questo motivo la discoteca "De cube" di Cassano Magnago, in provincia di Varese, resterà chiusa per dieci giorni. Lo ha deciso la questura di Varese su richiesta dei carabinieri della stazione di Cassano Magnago che nel corso dell'ultimo trimestre erano dovuti intervenire più volte nel locale per riportare la calma. Tre in particolare le circostanze incriminate: in tutti i casi alcuni clienti del locale, qualcuno in stato di alterazione a causa del consumo eccessivo di alcol, avevano dato vita a risse con altre persone riportando conseguenze a livello fisico che avevano richiesto l'intervento dei soccorritori e il ricorso alle cure mediche.

Applicato l'articolo 100 del Testo unico di pubblica sicurezza

Queste situazioni ritenute pericolose per la sicurezza pubblica e avvenute sia all'interno sia nelle immediate vicinanze della discoteca hanno spinto i carabinieri a chiedere alla questura l'applicazione dell'articolo 100 del Testo unico di pubblica sicurezza, che prevede appunto la sospensione temporanea della licenza per quei locali in cui si verificano situazioni pericolose. I cancelli della discoteca "de cube" resteranno dunque chiusi per dieci giorni: se si dovessero verificare nuovamente episodi del genere potrebbero essere presi provvedimenti anche più severi.