Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Se non fossero intervenuti per salvarlo i carabinieri, sarebbe stato travolto e ucciso dal treno in arrivo. Un ragazzo di 28 anni ha compiuto un gesto estremo, sedendosi sui binari nella stazione di Rescaldina (Milano) con l'intenzione di farla finita. E ci sarebbe riuscito se i militari non lo avessero portato via di peso prima del passaggio del convoglio.

Si siede sui binari per farla finita: salvato dai carabinieri

È successo nella cittadina a nord-ovest di Milano nel pomeriggio di ieri, mercoledì 9 ottobre, attorno alle 15. Durante un controllo all'interno della stazione ferroviaria, i carabinieri hanno visto il giovane seduto sulla massicciata. Si sono quindi avvicinati per parlare con lui per calmarlo e convincerlo a desistere dalla sua intenzione.

I militari lo hanno sollevato e portato al sicuro

Non riuscendo a farlo tornare sui suoi passi e temendo che un treno potesse arrivare da un momento all'altro, i militari hanno quindi deciso di agire senza perdere altro tempo. Mentre l'attenzione del 28enne veniva distratta con un pretesto, i militari sono saltati sui binari, lo hanno sollevato e portato in salvo. Il ragazzo è stato poi condotto al pronto soccorso per essere visitato e ricevere l'assistenza necessaria.