Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

Un uomo di 40 anni e la sua convivente, una donna di 45 anni, sono accusati di aver messo a segno diverse rapine in supermercati e alimentari a Milano. Nei confronti dei malviventi, entrambi di nazionalità italiana, la polizia di Stato ha eseguito due ordinanze di custodia cautelare in carcere per rapina aggravata ai danni di esercizi commerciali. La coppia agiva sempre con lo stesso modus operandi: rubavano cibo, scatolame, frutta e verdura dagli scaffali dei supermercati e poi scappavano spruzzando dello spray al peperoncino.

Spruzzavano spray al peperoncino e poi scappavano

Le indagini sono state condotte e portate a termine dai poliziotti del commissariato Monforte Vittoria della Questura di Milano. Grazie al lavoro degli investigatori e agli indizi raccolti, sono stati individuati i due rapinatori, ritenuti responsabili di almeno tre episodi. Nel corso delle operazioni, tra l'altro, gli agenti hanno trovato nella borsa della donna lo spray utilizzato per commettere le rapine. Stando a quanto ricostruito dai poliziotti, la donna durante le rapine nascondeva i prodotti rubati all'interno della sua borsa e poi, una volta arrivata alle casse, spruzzava lo spray al peperoncino e così neutralizzava sia le cassiere che gli addetti alla sicurezza. L'uomo, a sua volta, colpiva il vigilantes e poi i due scappavano insieme. Gli uomini del commissariato Monforte, come detto, sono riusciti a risalire alla loro identità.