Un ragazzo di 19 anni è precipitato dal quarto piano di un palazzo a Busto Garolfo, in provincia di Milano. Stando a quanto ricostruito al momento si sarebbe trattato di un gesto volontario: il giovane, di professione operaio, si sarebbe lanciato nel vuoto da un'impalcatura, cadendo al suolo dopo un volo di diversi metri. Il drammatico episodio si è verificato nella tarda mattinata di oggi, venerdì 6 settembre, in via Giuseppe Mazzini. Sul posto l'Azienda regionale emergenza urgenza ha inviato un elicottero e un'ambulanza in codice rosso. Le condizioni del 19enne sono apparse subito molto critiche: il giovane è stato stabilizzato sul posto e poi trasportato d'urgenza con l'elisoccorso all'ospedale di Circolo di Varese, dove è ricoverato in pericolo di vita.

Il ragazzo è stato trasportato in ospedale in elicottero: lotta tra la vita e la morte

Sulla vicenda indagano i carabinieri della compagnia di Legnano che sono intervenuti assieme ai vigili del fuoco del comando provinciale di Milano subito dopo la segnalazione al 112. Non è dato sapere cosa abbia spinto un ragazzo così giovane a cercare di togliersi la vita: in circostanze come queste non è possibile, né spesso opportuno, cercare una sola spiegazione a un gesto così grave e definitivo. La speranza di tutti è naturalmente che le condizioni del ragazzo, che adesso lotta tra la vita e la morte su un letto di un ospedale, possano migliorare.