Paura a Vigevano, in provincia di Pavia, per una ragazza di 20 anni al quinto mese di gravidanza. Attorno a mezzogiorno di ieri la ragazza è caduta dal balcone della propria abitazione, al primo piano di un palazzo in via Albini. Una caduta di circa due metri che ha fatto temere per la salute del bimbo che porta in grembo. Fortunatamente madre e figlio se la sono cavati: la ragazza ha riportato la frattura del bacino, mentre il feto sembra non aver subito conseguenze nell'urto. Sull'episodio indagano i carabinieri, anche se dovrebbe essersi trattato di un banale quanto potenzialmente grave incidente domestico. La ragazza, stando alle prime ricostruzioni, avrebbe infatti perso l'equilibrio mentre si trovava sul balcone, precipitando di sotto: fortunatamente non ha battuto la pancia a terra, atterrando col bacino. Soccorsa prima da parenti e vicini di casa e poi dal 118, la giovane è stata trasportata in elicottero al Policlinico San Matteo di Pavia, dove è stata sottoposta ad accertamenti ginecologici che hanno escluso lesioni al feto e che hanno evidenziato la frattura al bacino. La ragazza adesso resterà ricoverata nel reparto di Ginecologia del San Matteo anche per i prossimi giorni, tenuta sotto stretta osservazione dai medici.