Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Sono entrati dalla finestra e si sono diretti lì dove sapevano di trovare i due anziani, marito e moglie di 87 e 81 anni, pronti ad andare a dormire: li hanno minacciati e poi legati, fino anche a colpirli per farsi consegnare soldi e gioielli. Una rapina violenta e ben organizzata che ha fruttato ai ladri un bottino di "soli" 800 euro. È accaduto nel Comasco, nel comune di Porlezza, dove una coppia di anziani è coniugi è stata rapinata in casa da una banda di ladri che armati di pistola hanno seminato il panico nella villetta dei due prima di lasciarli legati e sotto choc. Sono stati i due anziani a raccontare l'accaduto, con grande forza sono riusciti a liberarsi e ad avvertire il figlio che ha poi richiesto l'intervento dei carabinieri.

I ladri armati hanno fatto irruzione dalla finestra

Quando i militari sono giunti sul posto, un'ora dopo che i ladri hanno lasciato l'appartamento, hanno trovato i due anziani scossi ma piuttosto lucidi da poter raccontare l'aggressione: stando a quanto ricostruito finora sembra che i ladri sapessero della presenza della coppia in casa ma hanno atteso che il figlio dei due andasse via dall'appartamento dove aveva trascorso la serata. La banda di ladri ha infatti fatto irruzione in casa non appena l'uomo si è diretto al bar. L'abitazione si trova poco distante dagli spazi commerciali della rivendita di materiali edili De Maria, attività di famiglia a Porlezza in via Cuccio: sulla rapina sono ora in corso le indagini del Reparto Investigativo di Menaggio.