Il crollo del cavalcavia a Lecco
in foto: Il crollo del cavalcavia a Lecco

Sei persone indagate per il crollo del ponte di Annone: quest'oggi è stato notificato l'avviso di chiusura delle indagini per tutti i sei indagati, che sono due ingegneri del Settore Viabilità della provincia di Lecco, il capo-compartimento di Anas, due dirigenti del settore pianificazione territoriale della provincia di Bergamo (che aveva autorizzato il trasporto eccezionale) ed un professionista che si era occupato della manutenzione.

Tutti indagati per il tragico crollo del ponte di Annone, avvenuto il 28 ottobre del 2016 e causato a quanto pare dal passaggio di un trasporto speciale. Nel crollo del ponte morì anche un automobilista, letteralmente schiacciato dal cavalcavia all'interno della sua vettura. Il crollo del cavalcavia della Superstrada 36 Milano-Lecco destò molto scalpore: le immagini del cavalcavia crollato improvvisamente su ignare vetture che stavano transitando sotto di esso sconvolsero l'opinione pubblica. La procura di Lecco già nel giugno 2017 aveva iscritto nel registro degli indagati tre persone, accusate di omicidio e disastro colposo. Quest'oggi, la notifica di chiusura delle indagini è giunta invece a sei indagati.