[Foto di repertorio]
in foto: [Foto di repertorio]

Paura per chi passeggia con i propri animali domestici ad Inzago, nel milanese. Il comune ha fatto sapere nei giorni scorsi che era stata riscontrata la presenza di lumachicida nel parco pubblico di via Magni: una sostanza che può essere letale se ingerita da ignari animali domestici o randagi, che spesso vengono attratti dall'odore di carne ma che poi devono fare i conti con gli effetti devastanti del veleno e talvolta anche peggio (come pezzi di vetro e chiodi). Allarmi di questo tipo sono tanti e spesso si rivelano fasulli oppure diffusi erroneamente dall'isteria collettiva. Ma stavolta il riscontro del Comune di Inzago è un dato di fatto: anche perché appena pochi giorni prima si erano registrati almeno cinque decessi di cani uccisi da polpette avvelenate a Truccazzano, poco distante da Inzago. Anche in quel caso, la polizia locale aveva trovato alcune polpette sospette ed aveva avviato i controlli. Insomma, la paura in questi giorni nella zona è tanta, soprattutto per chi ha animali domestici con cui passeggiare in strada. I rischi peggiori, ovviamente, sono per i randagi che, totalmente ignari del pericolo e privi di un padrone che possa curarli, rischiano di incappare in queste "trappole" e rimetterci la vita, spesso anche nell'indifferenza generale di chi vive in zona.

L'avviso del Comune di Inzago

Questo l'avviso apparso sul sito internet del comune di Inzago lo scorso 16 maggio:

Si comunica che si è riscontrata la presenza di lumachicida nel parco pubblico di Via Magni. I proprietari di animali domestici vogliano prestare la massima attenzione in quanto il prodotto se ingerito può essere letale.