Un drammatico incidente sul lavoro si è verificato intorno alle 11:30 di questa mattina, mercoledì 3 aprile, in un cantiere in via Roma a Pieve Emanuele, a sud di Milano. Due operai sono morti dopo essere stati travolti da un muro che stavano costruendo nei pressi di una stazione ferroviaria. Ancora da chiarire la dinamica dei fatti. Secondo una prima ricostruzione effettuata dalle forze dell'ordine, i due lavoratori erano impegnati nella realizzazione di paratie divisorie tra i binari e alcuni terreni agricoli adiacenti, nel tratto che va dalla stazione dove ferma a linea S13 del Passante e via Roma, quando sono stati improvvisamente schiacciati da una lastra, pare di metallo. Il crollo sarebbe stato causato da una manovra sbagliata con la gru. Immediatamente soccorsi i due uomini, entrambi di 45 anni, sono morti poco dopo l'arrivo al pronto soccorso.

Il cantiere dove si è verificato l'incidente era stato aperto da un paio di mesi. Gli operai erano impegnati nella realizzazione di un muro che avrebbe dovuto impedire l'attraversamento dei binari da parte dei pendolari. Disagi si stanno verificando anche per quanto riguarda il traffico ferroviario: per consentire le operazioni di soccorso e gli accertamenti dell'autorità giudiziaria il traffico sulla linea ferroviaria Milano-Pavia è stato momentaneamente interrotto e non si sa ancora quando verrà ripristinato. "Dalle 12.05 – ha fatto sapere Rfi – la circolazione ferroviaria fra Certosa di Pavia e Locate Triulzi, linea Milano–Tortona, è sospesa per permettere l’intervento del 118 nella fermata di Pieve Emanuele. In corso la riprogrammazione del servizio ferroviario".