(Foto dal gruppo Facebook Siluristi 2019)
in foto: (Foto dal gruppo Facebook Siluristi 2019)

Il fiume Po è stato teatro di un'importante manifestazione di pesca sportiva: il raduno nazionale dei "Siluristi 2019" andato in scena nel Mantovano nel fine settimana tra venerdì 4 e domenica 6 ottobre, che ha richiamato moltissimi appassionati da tutto il Nord Italia. Proprio in questa occasione è stato catturato un pesce da record dal team "No limits fishing" formato dal carpigiano Filippo Guidetti e dai due modenesi Marco Torres e Gennaro Celardo. Si tratta di un pesce siluro di 2 metri e trenta centimetri di lunghezza, con un peso di svariate decine di chili, che è stato pescato nella giornata di sabato 5 ottobre – ma la notizia è trapelata solo alcuni giorni dopo – nel punto in cui Po e Mincio si incrociano.

Un record che vale il titolo di campioni italiani

Per Guidetti e il suo team, la soddisfazione per aver pescato un pesce di tali dimensioni è stata doppia, perché grazie a questa cattura il gruppo di pescatori si è aggiudicato il titolo italiano. La tecnica utilizzata per la cattura è all'avanguardia: un filo di nylon legato a una pietra gettata sul fondo del fiume che si strappa quando viene tirato dalla preda. Il team ha impiegato diverse ore per fare abboccare l'enorme pesce siluro: dopo essere partiti da Bagnolo San Vito, in provincia di Mantova, nella giornata di venerdì 4 ottobre, l'animale ha abboccato il giorno successivo impegnando i pescatori per diverse ore nelle varie fasi di cattura. C'è voluto il massimo impegno di tutti i membri del gruppo per riuscire a portare il pesce sulla barca e festeggiare la cattura della gigantesca preda.