Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Si è cosparso di benzina e poi sotto gli occhi attoniti della fidanzata si è dato fuoco. È accaduto a Pedrengo in provincia di Bergamo dove un uomo di 59 anni è finito in ospedale a causa delle gravissime ustioni riportate dopo il folle gesto. Stando a quanto trapelato sembra che l'uomo non avesse mai accettato la fine della sua storia d'amore con la fidanzata e che per questo abbia deciso di darsi fuoco. La tragica vicenda è avvenuta questa mattina quando intorno alle 7 il 59enne si è recato sotto casa dell'ex fidanzata: una volta giunto in via Aldo Moro ha prima parcheggiato l'auto e poi ha citofonato alla donna, una 49enne della zona, che su sua richiesta si è affacciata alla finestra. A quel punto l'uomo ha iniziato a versarsi addosso una tanica di carburante e si è poi dato fuoco. 

Fondamentale il tempestivo intervento di un vicino di casa della donna

La donna sotto choc ha assistito impotente alla scena, così come un vicino di casa che ha immediatamente allertato le forze dell'ordine e richiesto l'intervento del 118: dopodiché si è precipitato in strada e ha gettato addosso all'uomo un secchio pieno d'acqua per tentare di spegnere le fiamme. Purtroppo però le ustioni riportate dal 59enne si sono comunque rivelate piuttosto serie tanto da richiedere l'intervento di un elisoccorso giunto in pochissimo tempo sul posto: caricato a bordo del mezzo è stato trasportato d'urgenza all'ospedale Niguarda di Milano dove c’è un reparto specializzato per grandi ustioni. Sul luogo dell'incidente sono arrivati anche i carabinieri della compagnia di Bergamo oltre a una squadra di vigili del fuoco dal comando provinciale: stando a una prima ricostruzione avanzata dai militari sembra che l'uomo, residente proprio a Pedrengo, disoccupato e con alcuni precedenti alle spalle, non avesse accettato la fine della storia con la donna avvenuta due mesi prima.