L’auto finita nel Ticino
in foto: L’auto finita nel Ticino

Un'auto è stata ritrovata nel fiume Ticino, nei pressi del ponte coperto di Pavia, nella mattinata di domenica 12 gennaio. La scoperta della vettura nelle acque del Ticino è stata fatta da alcuni cittadini pavesi che si trovavano nei paraggi per una passeggiata domenicale. Le forze dell'ordine sono state subito allertate, facendo scattare le operazioni di recupero a cui hanno partecipato anche i vigili del fuoco, che hanno estratto la vettura semi sommersa dall'acqua e svolto i rilievi di routine per tentare di ricostruire la dinamica di quanto accaduto.

Il proprietario dell'automobile dovrà pagare una salata multa

Da quanto emerge dai primi rilievi si pensa che il veicolo ritrovato nelle acque del fiume Ticino fosse parcheggiato nell'area del ristorante Bardelli di Pavia. Secondo quanto risulta il proprietario della Toyota Corolla si sarebbe dimenticato di tirare il freno a mano, così da provocare il progressivo inabissamento della vettura, che a causa della pendenza sarebbe scivolata all'interno del fiume. La corrente avrebbe poi completato l'opera trascinando l'automobile fino al punto in cui poi è stata ritrovata. Il proprietario della macchina, che dovrà fare fronte alle spese per il recupero del mezzo, ora rischia anche di dover pagare una multa per omessa custodia del veicolo.