(Immagine di repertorio)
in foto: (Immagine di repertorio)

Attimi di paura nella serata di ieri, sabato 5 ottobre, a Morbegno, in provincia di Sondrio. Un'auto, con a bordo quattro persone a quanto pare tutte in stato di alterazione alcolica, ha forzato una transenna che delimitava l'area dove si svolgeva la manifestazione "Morbegno in cantina", entrando in una zona pedonale. Durante il suo tragitto in una zona vietata, a quanto pare percorso ad alta velocità, la vettura avrebbe anche investito un vigile urbano che aveva cercato di bloccare la corsa dell'auto. L'episodio è accaduto attorno alle 19 nella zona di viale Tommaso Ambrosetti. L'agente rimasto ferito è un uomo di 59 anni: è stato medicato in codice verde da un equipaggio di un'ambulanza ma non ha riportato gravi traumi, tanto che come riporta l'Azienda regionale emergenza urgenza non è stato neanche trasportato in ospedale. Solo dopo qualche centinaio di metri l'auto che ha forzato le transenne è stata bloccata, all'altezza di un bar che si trova in piazza 3 novembre. Dall'auto sono scesi il conducente e tre passeggeri, tutti a quanto pare un po' alticci. Non è chiaro se i quattro non si fossero resi conto di essere entrati in una zona vietata alle auto: fatto sta che adesso saranno molto probabilmente chiamati ad assumersi le responsabilità dell'accaduto. A riportare la vicenda accaduta ieri sera a Morbegno è stato il quotidiano "Il Giorno", che ha sottolineato come coloro che hanno assistito alla scena abbiano vissuto momenti di paura. Le conseguenze della manovra avventata dell'automobilista avrebbero potuto essere più gravi, anche perché la manifestazione enologica "Morbegno in cantina", che si svolge ormai da diversi anni nella località della Valtellina, richiama ogni anno migliaia di turisti e appassionati.