Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Ancora un tragedia sulla vetta del Legnone dove un escursionista è precipitato questa mattina per oltre cento metri perdendo la vita: l'uomo, 49 anni e originario di Novara, era in località Cà de Legn, nel territorio di Pagnona, in provincia di Lecco in compagnia di alcuni amici per compiere un'escursione. L'obiettivo era raggiungere la vetta del Legnone, ma durante la passeggiata qualcosa è andato storto e l'uomo è precipitato nel vuoto per oltre cento metri.

Il corpo dell'alpinista recuperato e portato a valle

Gli amici che hanno assistito alla scena hanno allertato immediatamente i soccorritori giunti sul posto con un elicottero decollato dalla base di Caiolo, in provincia di Sondrio: in supporto è giunta anche una squadra di quattro tecnici della stazione di Valsassina – Valvarrone della XIX Lariana del Soccorso Alpino. Purtroppo però per l'escursionista non c'era ormai più nulla da fare: il suo corpo è stato recuperato nel pomeriggio in un dirupo. Trasportata nella camera mortuaria dell'ospedale di Lecco, la salma è stata poi messa a disposizione dell'autorità giudiziaria.