Il luogo dove è avvenuto il delitto (foto: Sempione News)
in foto: Il luogo dove è avvenuto il delitto (foto: Sempione News)

Un uomo di 71 anni, Michele Campanella, è stato trovato senza vita questa mattina nel suo appartamento a Legnano, nel Milanese. Sul posto, in via Sante Giovannelli 4, attorno alle 10.30 sono intervenuti gli agenti della polizia della cittadina lombarda e il personale del 118. Stando alle prime informazioni l'anziano sarebbe stato ucciso a colpi di coltello e il principale sospettato sarebbe il figlio Marco di 37 anni, che avrebbe colpito il genitore al culmine di un litigio, per poi barricarsi in casa fino all'arrivo delle forze dell'ordine e dei vigili del fuoco.

Il figlio interrogato in commissariato

In casa, al momento del delitto, erano presenti la moglie dell'uomo e il figlio, che è stato poi portato al commissariato di Legnano per essere sentito. Un operaio al lavoro in un cantiere nella palazzina di fronte a quella dell'abitazione ha telefonato al 112 per dare l'allarme, intorno alle 10.20 di stamattina. Il testimone, dopo aver udito grida provenire da un appartamento del palazzo di fonte, si è affacciato e ha visto l'anziano cadere sotto i colpi sferrati da un'altro uomo armato di coltello. Secondo la prima ricostruzione, l'aggressore sarebbe proprio il  figlio della vittima.

La moglie della vittima soccorsa in stato di choc

Areu ha inviato un'ambulanza della Croce azzurra di Rovellasca e un'automedica, ma per la vittima non c'è stato più niente da fare. La moglie, in stato di choc, ha ricevuto le cure dei soccorritori. È stata trasportata in codice verde all'ospedale di Legnano, ma non avrebbe riportato ferite. Nell'appartamento dove è avvenuto il delitto sono al lavoro gli agenti della polizia scientifica e il magistrato incaricato dell'indagine.