Tragedia nella mattinata di oggi, lunedì 23 settembre, alla stazione di Olgiate Molgora, in provincia di Lecco. Una donna è stata investita e uccisa da un treno. L'episodio, secondo quanto riportato dall'Azienda regionale emergenza urgenza, è avvenuto attorno alle 8. La vittima è una donna di 38 anni, residente nel paese. Non è ancora chiaro quanto è avvenuto: i carabinieri indagano sia sull'ipotesi di un incidente sia su quella di un gesto volontario, dunque di un suicidio da parte della 38enne. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Merate, i vigili del fuoco oltre a un'ambulanza e a un'automedica del 118. Per la donna non c'è stato però niente da fare.

Traffico ferroviario sospeso

L'incidente, avvenuto in pieno orario di punta, ha avuto naturalmente gravi ripercussioni sulla circolazione ferroviaria. Secondo quanto riporta Rete ferroviaria italiana (Rfi), la circolazione ferroviaria sulla linea Milano-Lecco (via Carnate) è sospesa dalle 8 di questa mattina per consentire i rilievi dell'autorità giudiziaria, che dovrà accertare quanto avvenuto. Inevitabili i disagi per tutti i pendolari. Trenord ha successivamente precisato che la circolazione dei treni è momentaneamente interrotta tra le stazioni di Carnate Usmate e Calolziocorte Olginate: "I treni potranno subire ritardi di circa 90 minuti, variazioni di percorso o cancellazioni". Dalle 9 è stato attivato un servizio di autobus sostitutivo dalla stazione di Calolziocorte fino a Carnate Usmate e viceversa, con cinque mezzi che effettuano la spola. I pendolari in alternativa possono utilizzare i treni della linea S7 Lecco-Molteno-Monza-Milano.