Niki Lauda
in foto: Niki Lauda

Il circuito automobilistico di Monza potrebbe essere intitolato a Niki Lauda. O almeno questa è l'idea lanciata su Facebook dal deputato della Lega Paolo Grimoldi, che ha annunciato l'intenzione di inviare una richiesta ufficiale in tal senso all'ACI. Il campione austriaco scomparso oggi, spiega Grimoldi, "ha legato indissolubilmente il suo nome e il suo mito a questo circuito. Infatti è a Monza che Lauda il 12 settembre 1976 entra nella leggenda, rientrando in lista dopo sole sei settimane dal terribile rogo del Nurburgring, conquistando un eroico quarto posto correndo in condizioni fisiche terribili, con le ferite delle ustioni a tormentarlo. Quasi di incredibile, senza contare che Lauda a Monza ha vinto il Mondiale del 1975 e ha conquistato la vittoria nel GP del 1978 e in quello del 1984 quando ha conquistato il terzo titolo iridato della sua carriera. Per tutte queste ragioni Monza deve essere intitolata a Niki Lauda".

Niki Lauda, scomparso oggi all'età di 70 anni, ha debuttato in Formula Uno nel Gran Premio d'Austria il 15 agosto del 1973 e corre la sua prima gara con la Ferrari nel 1974. Al quarto gran premio a cui partecipa, il Gran Premio di Spagna del 28 aprile 1974 ottiene la prima vittoria. Diventa campione del mondo con la Ferrari nel 1975 e nel 1976 riporta gravissime ferite in un incidente al Nuerburgring. Recupera in maniera quasi miracolosa e salta solo due gare. Si ritira definitivamente nel 1991.