Continuano gli interventi del progetto "Piazze Aperte". Dopo gli interventi in via Dergano, in via Angiberto II e in Porta Genova, un nuovo segmento di città sarà restituito ai cittadini di Milano, diventando fruibile a tutti. La nuova piazza nascerà tra via Spoleto e via Giulio e Corrado Venini, tra i binari della Stazione Centrale e la stazione della metro di Rovereto. L'intervento urbanistico, realizzato con il contributo di Bloomberg Associates e Nacto Global Designing Cities Initiative è pronto a sbarcare a NoLo, sarà realizzato a partire dal 26 agosto per essere inaugurato a metà settembre con gli studenti della Scuola Primaria Ciresola. Come per i precedenti interventi sono stati ascoltate richieste e bisogni di residenti, commercianti e cittadini di età diverse, dai più piccoli agli anziani.

Cambia viabilità nella zona per i lavori di realizzazione

L'area individuata si trova proprio di fronte alla Primaria Ciresola e diventerà uno spazio pubblico i cui primi ad usufruirne saranno proprio i bambini e i loro genitori. La zona pedonale sarà attrezzata con fioriere, rastrelliere, tavoli e panchine, per diventare una nuova centralità nel Quartiere Nolo. Nella nuova piazza confluirà anche la ciclabile di via Rovereto e Parco Trotter. Per i lavori la viabilità e la sosta sarà riorganizzata nella zona, come si legge in una nota: "A partire dal 22 agosto sarà posata la segnaletica in via Spoleto e via Venini per vietare la sosta nelle giornate del 26, 27 e 28. In quei tre giorni in via Venini, tra via Spoleto e via Popoli Uniti, sarà tracciata la sosta a spina di pesce e riorganizzata nel tratto tra via Martiri Oscuri e Popoli Uniti, mentre in via Spoleto verrà tracciata una pista ciclabile e un attraversamento pedonale. Successivamente sarà quindi riorganizzata la viabilità, con la realizzazione dell’inversione del senso di marcia e tracciamento della ciclabile in via Martiri Oscuri, nel tratto tra via Venini e viale Monza e l’istituzione del senso unico di marcia da Piazza Morbegno a via Spoleto. Saranno inoltre tracciate le strisce pedonali al centro dell’intersezione tra via Venini, via Spoleto e via Martiri Oscuri per garantire l’attraversamento in sicurezza della nuova piazza".

"Così migliorerà la vita del quartiere"

Questo intervento – hanno spiegato gli assessori Pierfrancesco Maran (Urbanistica) e Marco Granelli (Mobilità) – non solo migliorerà notevolmente la qualità dello spazio dedicato all’entrata e uscita da scuola per i più piccoli, ma creerà un nuovo luogo di socialità e interazione per i cittadini del quartiere, in continuità con l’esperienza di Zona 30 realizzata nei mesi scorsi in via Rovereto. In seguito a numerosi incontri con il Municipio 2, con diverse associazioni di cittadini del quartiere e di commercianti, abbiamo modificato e migliorato il progetto iniziale, che sarà comunque una sperimentazione e potrà ancora accogliere osservazioni. Per migliorare la viabilità del quartiere agiremo anche sui semafori di viale Monza vicini al quartiere, per rendere più sicuri anche quegli attraversamenti, come chiesto i cittadini”.