È nata oggi con la firma dell'atto costitutivo la Fondazione per i Giochi olimpici invernali ‘Milano-Cortina 2026' che si occuperà dell'organizzazione delle Olimpiadi invernali. Al battesimo ufficiale erano presenti  il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, il sindaco di Cortina, Gianpietro Ghedina, il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, il presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Giovanni Malagò, e il presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli.

Nasce la Fondazione per i Giochi olimpici di Milano-Cortina 2026

Il consiglio d'amministrazione dell'ente sarà composto da 22 membri, di cui dieci componenti del mondo sportivo, dieci componenti dei territori, un rappresentante del governo e dal presidente."Ora si entra nella fase della concretezza. L’entusiasmo è al massimo, così come la voglia di lavorare. Le Olimpiadi saranno un volàno per tutta la Regione", ha commentato il governatore lombardo.

Fontana: Atto importante per il futuro di Milano, della Lombardia e del Paese

Per celebrare la firma questa sera Palazzo Lombardia è stato illuminato con i colori delle Olimpiadi. Il Belvedere al 39esimo piano del grattacielo che ospita gli uffici regionali si è colorato di blu, giallo, nero, verde e rosso, ovvero i colori dei 5 cerchi olimpici. "Un piccolo gesto simbolico – ha detto Fontana – per un
importante atto che proietta la Lombardia, Milano e l'intero Paese verso un evento che produrrà benefici in termini infrastrutturali e di indotto economico".