Martinho Lutero
in foto: Martinho Lutero

È morto la scorsa notte, a Sao Paulo in Brasile, il musicista Martinho Lutero. Il compositore era molto legato a Milano, sua città d'adozione in cui aveva vissuto per circa 20 anni: aveva fondato nel 1987 l'associazione culturale Cantosospeso, del cui coro era direttore, aveva diretto il coro Città di Milano e negli anni Ottanta aveva intrapreso una lunga collaborazione con Radio Popolare. Proprio sulla pagina Facebook del coro Cantosospeso, che qualche giorno fa aveva dato la notizia del ricovero del musicista, è stata comunicata la sua scomparsa: "Cari amici, il nostro amico e maestro Martinho Lutero ci ha lasciati questa notte, a Sao Paulo. Troppo presto, per i suoi affetti e per realizzare tutti i progetti che volevamo fare insieme. Il nostro dolore è immenso ma cerchiamo consolazione nella musica e nella passione per la vita per cui tanto lo abbiamo amato e che ci accompagneranno per sempre".

La compagna: Che tutta la musica che ha condiviso con noi ci consoli

La carriera di Martinho Lutero era iniziata nel 1970 quando aveva fondato a Sao Paulo il coro Luther King. Lutero aveva iniziato a studiare musica a 4 anni e si era laureato in direzione di coro e orchestra. Ha lavorato in Sud America, Africa e in Europa, dove collaborava come compositore con diversi teatri in Italia, Germania, Svizzera e Francia. La compagna Sira, che ha comunicato la notizia del decesso del musicista, ha spiegato che la causa della morte è stato un improvviso arresto cardiaco dopo diversi giorni di ricovero, nonostante nell'ultimo periodo cvi fossero stati segnali di miglioramento delle sue condizioni di salute: "Che tutta la musica e tutto l'amore che ha condiviso con noi ci consoli", è stato il pensiero che la compagna del musicista ha voluto condividere con tutte le persone che lo conoscevano e apprezzavano.