foto di repertorio
in foto: foto di repertorio

Prendevano il sole nudi sulla spiaggia della Rocca di Manerba del Garda e per questo, in violazione dell'ordinanza emessa dal sindaco, sono stati multati e denunciati. La sanzione amministrativa è scattata per nove persone, mentre altre quattro sono state denunciate anche per atti osceni. Questo perché in spiaggia insieme a loro c'erano anche minori. Il gruppetto di naturisti è stato sorpreso dai carabinieri della Stazione di Manerba del Garda, Brescia e dagli agenti della Polizia Locale dell'Unione Valtenesi. I controlli sulla spiaggia sono stati fatti in seguito alle segnalazioni arrivate da alcuni cittadini. In tutta l'area del Parco della Rocca e del Sasso il sindaco di Manerba ha vietato il nudismo con un'ordinanza.

I nudisti denunciati potrebbero dover pagare una multa salatissima

Secondo il quotidiano locale Brescia Settegiorni la spiaggia della Rocca di Manerba è storicamente un posto in cui il naturismo veniva tollerato, soprattutto prima dell'ordinanza emessa dal primo cittadino del comune sul lago. I nudisti sono stati non solo multati, ma anche denunciati per atto osceno: ” Si considerano osceni gli atti e gli oggetti che, secondo il comune sentimento, offendono il pudore” , si legge nell'articolo 529 del Codice Penale. Chi commette questo reato è passibile di sanzione pecuniaria dai 5mila ai 30mila euro.