Si sono spacciati per tecnici dell'acquedotto lamentando dei guasti alla rete idrica e così si sono offerti di effettuare una riparazione: hanno convinto così un anziano ad aprire la porta di casa accogliendoli. I due però una volta conquistata la fiducia dell'ignara vittima l'hanno derubata di mille euro. È accaduto a Monza la mattina del 12 marzo, nel quartiere di San Fruttuoso: i ladri dopo aver avuto il via libero per entrare in casa si sono diretti in cucina e hanno versato dell'acido nel lavandino. L'acido a contatto con l'acqua e altre sostanze ha sprigionato del fumo che ha intontito e confuso l'anziano proprietario di casa. Pochi minuti di stupore nei quali i ladri hanno approfittato per portar via il portafogli della vittima contenente la grossa cifra. È stato l'anziano poi a denunciare il tutto alle forze dell'ordine che stando a quanto dichiarato potrebbero essere di fronte a una vera e propria banda organizzata che messo a segno più di un colpo del genere. Gli agenti hanno nuovamente invitato la cittadinanza a non aprire la porta di casa a estranei e di verificare l'identità qualora ci si trova dinanzi ad appartenenti.