Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

L'ha minacciata per mesi, con telefonate e pedinamenti, spesso anche con aggressioni fisiche, fino a quando nel pomeriggio di ieri si è presentato sul posto di lavoro della donna e ha tentato di strangolarla. Una storia di violenza, l'ennesima, ai danni di una donna la racconta IlGiorno: giunge da Monza dove ieri la polizia è intervenuta dopo la chiamata della vittima, una donna di 52 anni aggredita dall'ex marito, un 48enne residente in città, che dopo averla raggiunta nella lavanderia dove lavora l'ha scaraventata a terra, per poi tentare di strangolarla. È stata solo la forza della vittima a farla reagire: dopo essere riuscita a liberarsi infatti dalla presa dell'uomo è scappata rifugiandosi in auto e chiedendo l'aiuto delle forze dell'ordine.

Quando la Volante è arrivata sul posto, il 48enne era ancora lì, visibilmente alterato a causa dell'alcol: non ha opposto resistenza all'arresto e ha lasciato che gli agenti lo portassero dunque in Questura per interrogarlo. La donna invece, visibilmente scossa, è stata soccorsa dal personale medico del 118 giunto prontamente sul posto: trasportata in ospedale è stata medicata per poi essere dimessa con dieci giorni di prognosi. È stata la stessa vittima a raccontare quanto accaduto, sottolineando che la storia era iniziata ormai un paio d'anni fa quando aveva deciso di lasciare il marito. L'uomo, disoccupato, non si era mai rassegnato e per questo aveva iniziato a pedinarla, minacciarla e maltrattarla spesso anche fisicamente, chiedendole soldi. La 52enne lo ha denunciato più volte tanto che l'ex marito era stato già arrestato una volta oltre che essere colpito da un ordine di allontanamento.

Ciò nonostante ha continuato a perseguitare la ex moglie accusandola di averlo lasciato solo quando si è trovato ad affrontare problemi di salute e di lavoro. E così dopo averla minacciata di nuovo, questa volta con toni assai più aggressivi, l'ha pedinata finendo per aggredirla nel pomeriggio di ieri. Un'aggressione terminata in modo non drammatico forse solo al suo sangue freddo e al successivo immediato intervento della polizia.