La Santa Messa della vigilia di Natale celebrata a Villasanta, comune alle porte di Monza, ha scatenato l’ira di numerosi genitori a causa di un’omelia che ha preso di mira uno dei personaggi principali dell’universo natalizio: Babbo Natale. Come riporta Il Giorno, il parroco don Ferdinando, durante la celebrazione , si è scagliato violentemente contro Santa Claus, definito "Un ciccione ubriacone". Si sa che Babbo Natale è una figura lontanissima dalla concezione cristiana delle festività, ma denigrare con parole colorite una personalità immaginaria che appassiona milioni di bambini da secoli non è piaciuto ai genitori di Villasanta. A maggior ragione per il fatto che le durissime parole del prelato sono arrivate durante la Santa Messa. "Quel personaggio, creato dalla pubblicità, svuota del suo significato religioso il giorno in cui si festeggia la nascita di Gesù – ha spiegato il parroco- Si pensa troppo al consumismo per colpa sua, lasciando i riti religiosi in secondo piano".

"E' solo un ciccione ubriacone – ha detto – inventato dalla Coca-Cola per simboleggiare il consumismo durante feste che un tempo erano considerate sacre.

Sulla pagina ufficiale Facebook di Villasanta, la polemica è stata alimentata dalle numerose mamme ei papà. “Come si può pensare che Babbo Natale scalzi Gesù Bambino da un ipotetico trono? – si  chiede un cittadino del comune lombardo -. Lasciamo che i bambini credano alla figura di Babbo Natale, e però se un genitore è cattolico, che si comporti da tale, evitando regali stupidi ed inutili, che spesso i bambini, dopo qualche minuto di euforia! Lasciamo convivere Babbo Natale per il natale profano, e Gesù Bambino per il Natale religioso!”.