Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Sono scattate immediatamente le ricerche del 31enne di nazionalità peruviana accusato di aver accoltellato il fratello 25enne durante una lite, ferendolo gravemente. L'uomo si è dato alla fuga subito dopo l'aggressione per la quale è stato denunciato per lesioni gravi. È accaduto nella mattinata di ieri domenica 4 agosto in zona Navigli a Milano, i due fratelli si trovavano in via Watt quando hanno iniziato a litigare, una discussione nata secondo i poliziotti poi intervenuti sul posto, per futili motivi: la lite è andata avanti per diverso tempo fino a quando il maggiore dei due, un 31enne, ha estratto un coltello dalla tasca e ha colpito il fratello più piccolo di sei anni con diversi colpi, raggiungendolo all'addome e alla tibia.

Lite tra fratelli finisce in rissa: in fuga il maggiore che ha accoltellato il fratello 25enne

L'allarme è scattato intorno alle 7.45 quando alcuni residenti della zona hanno sentito le urla e hanno così allertato il 118: sul posto sono giunti immediatamente i soccorritori con un'ambulanza raggiunti poco dopo dalle volanti della polizia. Il 25enne è stato medicato e trasportato in ospedale in codice rosso: giunto al Policlinico è stato sottoposto all'alcoltest risultando positivo, qui ha poi ricevuto una prognosi di trenta giorni per le diverse ferite riportate all’addome. Il fratello nel frattempo si era dato alla fuga e gli agenti dopo aver ascoltato il racconto del ferito si sono messi sulle sue tracce: il 31enne che ora è ricercato è stato intanto denunciato per lesioni gravi mentre gli agenti cercano di ricostruire quanto accaduto e capire i motivi che hanno portato alla discussione sfociata nell'accoltellamento.