Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Ha organizzato la vendita di due orologi di lusso a Milano e nel capoluogo lombardo si è recato nella serata di domenica 14 aprile per incontrare il potenziale acquirente. Ma al momento dello scambio, l'uomo un inglese di 40 anni, ha ricevuto una valigetta piena di soldi in contanti falsi. A denunciare l'episodio è stato lo stesso venditore che alla polizia ha raccontato la truffa subita dal finto acquirente che lui ha descritto come un uomo dall'accento tedesco e dalla pelle olivastra. Il 40enne inglese aveva concordato con lui la vendita di due orologi, un Rolex da 30mila euro e un Patek Philippe da 160mila: il contatto era nato tramite il sito Chrono24.

L'incontro è avvenuto domenica sera intorno alle 22 in un bar di via Mussi, in zona Cenisio: subito dopo lo scambio di soldi e orologi l'uomo ha aperto la valigetta contente il denaro notando che in realtà si trattava di banconte false. Ma il truffatore si era già dato alla fuga riuscendo a raggiungere la vettura con la quale è poi fuggito: i 40enne è riuscito a raggiungerlo aggrappandosi alla vettura e finendo però per essere trscinato per alcuni metri prima di cadere.Il ladro è riuscito a fuggire: sul posto intanto sono giunti gli agenti ai quali l'uomo ha raccontato quanto accaduto: ora è caccia al responsabile.