Un progetto che dia nuova vita alla zona della Stazione Centrale di Milano. Oggi si può. Lo si può pensare e creare, a partendo dai bambini e dalle loro esigenze. Il Comune infatti ha incluso piazza Luigi di Savoia nel maxi progetto "Cantiere Centrale" che prevede la riqualificazione della zona intorno alla stazione ad oggi luogo mancante di un'area dedicata ai più piccoli. Come spiegato dall'assessore all'Urbanistica Pierfrancesco Maran, l'intenzione è quella di cambiare la fruizione di tutte le piazze che circondano la stazione. Partire da un progetto che includa i bambini vorrebbe dire rendere accessibile il quartiere a tutti, riscattandolo così dall'immagine attuale di quella zona.

Il progetto prevede la trasformazione delle piazze intorno alla stazione

L'idea è quella di creare una vera e propria area lì dove oggi sorgono piccole aiuole, spazi verdi inutilizzati, fermate di taxi e autobus, spesso luogo e rifugio in realtà di spacciatori e atti di microcriminalità. Non un parco qualunque dunque ma una grande area giochi recintata, il cui è ingresso è consentito solo ai più piccoli, accompagnati da un adulto. Il modello al quale si è ispirato Palazzo Marino è quello dei giardini della Villa Reale, ovviamente rapportati agli spazi antistante la stazione Centrale. "Siamo consapevoli dei problemi della zona e l'idea si inserisce in un contesto dove le forze dell'ordine fanno il loro lavoro sulla sicurezza", ha spiegato Maran che ha poi sottolineato come quello del giardino per i bambini sia parte di un progetto assai più ampio che prevede la nascita in quella zona di numerosi tra locali e bistrot, compreso un punto vendita Starbucks, e la costruzione di un marciapiede più ampio che creerà una sorta di isola pedonale con piccole aree verdi.